Fabrizio Corrado, Paolo San Martino
Scherzi d'artista
anno di pubblicazione 2008

cartaceo 252 pp

9788876617874 25,00 €
questo prodotto al momento non è acquistabile

Contrariamente a un luogo comune, gli artisti non sono scontrosi e introversi. Anzi, la loro erompente vena creativa ha spesso sfondato gli argini del mondo delle forme per dilagare nella realtà dell’esistenza. Qui la specifica perizia nelle tecniche illusive li ha confermati maestri di beffe e burle, mentre il culto dell’intelligenza del Rinascimento li ha allenati all’arguzia e al motto di spirito. È un tratto solare e sorridente, autenticamente classicista, della fisionomia dell’arte italiana, la cui inedita ricostruzione permette agli autori di recuperare nomi e personaggi dimenticati e di affrontare i sommi protagonisti e i problemi più alti della storia dell’arte con la naturalezza di un contatto vissuto e la piacevolezza del tema e della prosa d’arte.
Un viaggio affascinante dall’arte di vivere alla vita per l’arte dei maestri italiani, da Giotto al Settecento.

Fabrizio Corrado, storico dell’arte occupato da un trentennio nei ruoli pubblici della conservazione e valorizzazione dei musei, ha dedicato numerosi studi alle arti decorative del Settecento e all’interpretazione di Piffetti, affrontando inoltre nuove letture storico-artistiche nel libro Scherzi d’artista, pubblicato con Paolo San Martino nel 2008.


Paolo San Martino, storico dell’arte occupato da un trentennio nei ruoli pubblici della conservazione e valorizzazione dei musei, ha dedicato numerosi studi alle arti decorative del Settecento e all’interpretazione di Piffetti, affrontando inoltre nuove letture storico-artistiche nel libro Scherzi d’artista, pubblicato con Fabrizio Corrado nel 2008.