Fabrizio Russo
Manuale di criminal profiling
Teorie e tecniche per tracciare il profilo psicologico degli autori di crimini violenti
In libreria il 3 maggio
collana: Criminologia e scienze forensi. Il crimine e i criminali visti dalla prospettiva di chi li combatte
anno di pubblicazione 2018

cartaceo 240 pp

9788867891184 18,00 €
questo prodotto al momento non è acquistabile

pdf 1.7 MB

9788867891191 4,99 €
aggiungi al carrello (cod: 9788867891191)

epub 681.4 KB

9788867891177 4,99 €
questo prodotto al momento non è acquistabile

Il criminal profiling e la behavioral analysis applicano la psicologia all’investigazione criminale per tracciare il profilo dell’autore (ignoto) di un delitto partendo dall’analisi del crimine, aiutano a comprendere il modus operandi e la firma dell’offender e a individuarlo fra diversi sospettati, permettono di collegare tra loro crimini con caratteristiche analoghe (crime linking) e di stimare l’area di residenza e/o di lavoro del sospettato (geographical profiling). Il ritualistic profiling e la symbolic analysis sono metodiche che possono essere utilizzate per l’analisi degli elementi rituali e dei simboli occulti presenti sulla scena del crimine, così da poter risalire agli autori dei delitti commessi.
Questo volume propone una raccolta di studi e ricerche sul criminal profiling, offrendo a investigatori, magistrati e forze dell’ordine (ma anche a studenti universitari e lettori interessati alla materia) un pratico supporto per tracciare il profilo psicologico degli autori di crimini violenti: serial killer, stupratori, molestatori di bambini, stalker, e praticanti di culti distruttivi (satanismo, vampirismo, santeria, palo mayombe, voodoo, macumba, brujeria, ecc.).
In appendice il lettore troverà inoltre il VICAP Crime Analysis Report Form dell’FBI, un questionario per l’identificazione e il collegamento di schemi comuni di comportamento presenti in crimini violenti perpetrati dallo stesso autore in luoghi e tempi differenti; e la 911 COPS (Considering Offender Probability in Statements) Scale, una scala per comprendere se la persona che chiama i soccorsi per ottenere aiuto in caso di crimini violenti e omicidio è anche l’autore del delitto stesso, oppure no.

Introduzione
Ringraziamenti

PARTE PRIMA. CRIMINI VIOLENTI E CRIMINI RITUALI
1. Crimini violenti e crimini rituali: aspetti criminologici, psicopatologici e antropologici
1.1. Violenza grave e omicidio: aspetti criminologici
1.2. Violenza grave e omicidio: aspetti psicopatologici
1.3. Violenza grave e omicidio: aspetti antropologici

PARTE SECONDA. L’INVESTIGAZIONE DEI CRIMINI VIOLENTI E RITUALI
2. Nascita del criminal profiling
2.1. Origini del criminal profiling
2.2. Nascita della Behavioral Science Unit (BSU) del Federal Bureau of Investigation (FBI)
2.3. Nascita dell’Unità per l’Analisi del Crimine Violento della Polizia di Stato
2.4. Nascita del Reparto Analisi Criminologiche dell’Arma dei Carabinieri

3. Criminal profiling e behavioral analysis
3.1. Criminal profiling e behavioral analysis
3.2. La crime scene analysis
3.3. Modus operandi e signature, personation, undoing, staging e mutilation
3.4. Dal criminal profiling alla psicologia criminale e investigativa

4. Ritualistic profiling e symbolic analysis
4.1. Crimini rituali e dell’occulto
4.2. Ritualistic crime scene analysis

5. Crime linking e geographical profiling
5.1. Crime linking
5.2. Geographical profiling

PARTE TERZA. CRIMINI SERIALI, SESSUALI E/O VIOLENTI
6. Serial killer
6.1. Nascita di un serial killer
6.2. I serial killer e i metodi di caccia
6.3. I serial killer e il profilo criminale: la classificazione di Ronald e Stephen Holmes
6.4. Serial killer di genere femminile: la classificazione di Ronald e Stephen Holmes
6.5. Serial killer che stuprano: la classificazione di Keppel

7. Stupratori
7.1. La classificazione di Hazelwood
7.2 La classificazione di Ronald e Stephen Holmes

8. Molestatori di bambini
8.1. La classificazione di Lanning
8.2. La classificazione di Ronald e Stephen Holmes

9. Stalker
9.1. La classificazione di Mullen
9.2. La classificazione di Sheridan e Boom

PARTE QUARTA. CRIMINI RITUALI E/O DELL’OCCULTO
10. Sette e culti satanici
10.1. La cultura satanica
10.2. Il Satanismo e i satanisti

11. Sette e culti vampirici
11.1. La cultura vampirica
11.2. I rituali di sangue
11.3. Il Vampirismo e i vampiri moderni

12. Sette e culti sincretici
12.1. Santeria
12.2. Voodoo
12.3. Brujeria
12.4. Macumba
12.5. Palo Mayombe 205

Conclusione

Appendice I.
VICAP Crime Analysis Report Form

Appendice II.
911 COPS (Considering Offender Probability in Statements) Scale

Bibliografia

Fabrizio Russo. Psicologo, psicoterapeuta, sessuologo, criminologo e profiler. Ha conseguito l’Investigative Psychology Certificate Program del John Jay College of Criminal Justice di New York. Esperto psicologo ex art. 80 presso la II Casa di Reclusione di Milano-Bollate. Giudice onorario esperto psicologo del Tribunale per i Minorenni di Torino. Docente di Criminologia e Psicologia criminale presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia cognitiva neuropsicologica (SLOP) di Pavia.
È spesso invitato a tenere docenze nell’ambito della psicologia forense, criminale e investigativa per l’Ordine degli Psicologi, la Polizia di Stato, il Tribunale, la Polizia Municipale, l’Università degli Studi di Torino, l’Università degli Studi Milano-Bicocca e l’Università Pontificia Salesiana di Torino.