Tony Carnevale
Oltre le note. Un approccio non razionale alla musica
Il metodo Anora, una poetica ed una ricerca per la Formazione Musicale Psicodinamica

In libreria dal 26 maggio

anno di pubblicazione 2022

cartaceo 304 pp

9788867892389 16,00 €
aggiungi al carrello (cod: 9788867892389)

Cos’è la musica? musicisti si nasce o si diventa? cos’è la creatività? cos’è la fantasia? cos’è il pensiero espressivo-rappresentativo? da dove nasce l’invenzione musicale? cos’è la composizione? e l’improvvisazione? tutti possono fare musica, suonare, cantare? è un privilegio o un diritto? possono coesistere arte e professione? si può ritrovare il suono perduto, la propria passione per la musica, abbandonata a causa di esperienze negative? si può vivere la musica in modo diverso? si può imparare più velocemente? Queste ed altre domande sono il punto di partenza di una ricerca nella quale considerazioni, anche filosofiche, sul modo di pensare la musica, vanno di pari passo con suggerimenti pratici e di “mestiere”: sulla composizione, sull’arrangiamento, sull’interpretazione, sulla formazione ed altro ancora, con approfondimenti di natura artistica, metodologica e storica, con particolare attenzione all’aspetto psicologico e psicoacustico dei temi trattati.

La Formazione Musicale Psicodinamica è il punto di arrivo di questa lunga ricerca e prassi che ha dato vita al metodo Anora, acronimo di approccio non razionale, metodo che ha come obiettivo la ricerca e lo sviluppo della propria identità artistica originale, sia come creativi che come interpreti esecutori. Oltre che su una lunga esperienza artistica e professionale, il metodo si basa su approfondite ricerche in campo psicologico, psicoacustico ed artistico, in particolare sui processi creativi, sulla reazione umana al suono e sul pensiero espressivo-rappresentativo, che lo hanno portato ad essere una grande opportunità per chiunque voglia sviluppare le proprie capacità, eventualmente ancora sconosciute, in tempi molto più brevi rispetto alla didattica tradizionale. Grazie anche ad un apprendimento che si realizza per rapporto, coerentemente con una visione della formazione basata sulla relazione creativa interumana. Il metodo Anora parte dal presupposto che la musica è di tutti e che tutti possono fare musica, ognuno secondo le proprie possibilità, con i significati socio-politici che tale pensiero sottintende: non è una gara a chi arriva primo, se mai il problema è “arrivare” agli altri, attraverso i suoni. Necessario, quindi, mettere in discussione la figura del musicista proposta dalla cultura dominante, sfuggire alla trappola del virtuosismo, per vivere la musica come rapporto tra fantasie umane, esigenza che ci distingue dagli animali e ci accompagna dagli albori dell’umanità. Un approccio globale, sostenuto anche da considerazioni scientifiche nuove e da importanti scoperte nell’ambito della ricerca sulla realtà umana, oltre ogni didattica precostituita, oltre ogni regola, oltre ogni tecnica fina a se stessa. Un mindset, un approccio “non razionale”, dove il senso della parola “non”, sta ad indicare una presenza, la presenza, appunto, di un non razionale, di una fantasia umana invisibile ma percepibile. Un modo diverso di pensare, vivere, fare ed “insegnare” la musica, a qualsiasi livello. Una poetica che propone la musica come stile di vita, oltre ogni barriera culturale, oltre ogni appartenenza ad un genere specifico, per ribadire l’uguaglianza che deriva dalla nostra origine comune. Per dare valore a ciò che sta oltre i suoni materiali stessi, anche se è con essi che ci si esprime. Cercare il senso, la verità della musica: andare oltre le note.

All’interno del libro: presentazione di Simone Scazzocchio, professore al Berklee College of Music di Boston.

Presentazione di Simone Scazzocchio

Introduzione di Sabrina Circhetta

Premessa

PARTE PRIMA

Apprendimento per rapporto

La Formazione Musicale Psicodinamica

Un approccio non razionale alla musica

Il frutto di una necessità

In principio era il Suono

Perché conosci Mozart, se non lo hai mai sentito suonare?

Il metodo-rapporto

Ascolto “sensibile”

L’esperienza sensoriale

Il rapporto “maestro - allievo”

Il Laboratorio con il metodo Anora

La Teoria della nascita

L’originalità

L’ideazione

Improvvisazione e composizione

Il blocco creativo

Il loop creativo – lo sviluppo di un’idea

La necessità di “scrivere” – il punto di partenza

Costruire con i suoni

Consonanza e dissonanza

Limiti e possibili nuovi orizzonti della musica contemporanea di derivazione classica

L’atmosfera

Formare un musicista è formare un artista

La casualità

L’idea e la realizzazione tecnic

La musicalità

La collaborazione creativa

La forza del contesto collettivo

Formazione per musicisti moderni

I problemi cronici della didattica tradizionale

L’importanza della formazione musicale nelle scuole

Il talento

La pelle d’oca

Emozioni e suoni

L’impatto con la realtà professionale

Una piccola divagazione: la passione-arte

Il percorso formativo come attività concreta

L’invidia e non solo

Generi e strumenti, genere ed identità

La struttura in composizione

La dinamica

La timbrica

La velocità

Il rapporto composizione-interprete

La massa

L’energia

Il tempo

Lo spessore – superficie e profondità

Il silenzio

I testi

Il maschile ed il femminile

Il testo e l’interprete

L’armonia

La partitura emotiva

I cerchi concentrici

Arrangiare

La direzione artistica

La composizione “per immagini”

Alcune considerazioni sul rapporto musica – immagine

Il Suono e il Movimento: composizione musicale e coreografia

La regia di una produzione musicale

Il missaggio

La creatività

PARTE SECONDA

Ricostruzione storica della ricerca attraverso alcune pubblicazioni

Il Maestro e il Musicista

Sentire

Dal CD “La vita che grida”

Oltre i suoni materiali

Il pensiero e il suono

APPENDICE

Luci ed ombre nel movimento dei suoni di Mozart

Laboratorio di formazione musicale psicodinamica (metodo Anora: approccio non razionale)

La formazione musicale psicodinamica (sintesi)

Letture suggerite

Tony Carnevale, sin da giovanissimo ha lavorato come professionista in diversi campi di applicazione della musica, portando avanti parallelamente una produzione musicale personale, che gli ha dato notorietà a livello internazionale. Ha collaborato anche con grandi artisti e con importanti case discografiche, producendo lavori che si caratterizzano per originalità e per capacità di spaziare tra generi musicali e ruoli professionali diversi. Altre informazioni su www.tonycarnevale.it e www.anora.it